Prof. Giancarlo De Bernardinis

Home

Titolo FAQ
Nessuna F.A.Q. attualmente presente
Titolo Login
Inserisci i tuoi dati ed entra nel portale.




Recupera password
Recapiti del Prof. De Bernardinis
Il servizio di informazioni, accoglienza, prenotazione visite ed interventi, relazioni con il pubblico è affidato alla Dr.ssa Daniela Della Valle in De Bernardinis, reperibile al numero telefonico 337-661731.
Sedi cliniche
  • PRESIDIO OSPEDALIERO VILLA LETIZIA, SS 80 n. 25, Preturo- L'Aquila, tel. 0862 46061
  • VILLALBA HOSPITAL, via di Roncrio 25, Bologna tel. 051 6443011
  • SAN PIER DAMIANO HOSPITAL, via Isonzo 10 Faenza tel. 0546 671111
Per un contatto diretto, è possibile compilare l'apposito modulo on-line sottostante.
In questa sezione il prof. Giancarlo De Bernardinis raccoglie le domande più frequenti organizzate per argomento.

Riempi il modulo per un contatto diretto


Attenzione: Eventuali campi preceduti da (*) sono obbligatori.

Captcha Ricarica Immagine | Audio dell'immagine

Le principali aree di ricerca clinica e scientifica riguardano molteplici problematiche di chirurgia ed oncologia dell’apparato digerente con particolare riferimento alla patologia esofagea, gastrica, epatobiliopancreatica e del grosso intestino.

Altri argomenti di ricerca sono relativi alla chirurgia endocrina e alla chirurgia dell’obesità patologica, per la quale ha realizzato in Modena un Centro di riferimento nazionale.
Moderatore e Relatore in numerosissimi Congressi in Italia e all’Estero, il prof. De Bernardinis è Autore di 345 pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali ed Internazionali con Impact Factor.

E’ Autore di monografie, capitoli di libri, videocassette e DVD di tecnica chirurgica.
Ha al suo attivo, come primo operatore, oltre 25000 interventi in gran parte rappresentati da chirurgia maggiore.
Particolare dedizione ed esperienza è rivolta alla chirurgia oncologica dell’apparato digerente, alla chirurgia del pancreas, del fegato e delle vie biliari, alla chirurgia esofagea, alla endocrinochirurgia e chirurgia mammaria, alla chirurgia videolaparoscopica e dell’obesità patologica.

Chirurgia endocrina e mammaria

Il Prof. De Bernardinis ha al suo attivo circa 4000 interventi di asportazione della tiroide per lesioni benigne e maligne.

E’ esperto altresì nella chirurgia delle paratiroidi.

Per tali patologie predilige e realizza accessi minimi o mininvasivi.

Analogo atteggiamento viene rivolto alla chirurgia della mammella (2500 casi operati) nel rispetto dei parametri di radicalità nel trattamento della patologia neoplastica, per la quale viene applicata sistematicamente la valutazione del linfonodo sentinella.

Chirurgia dell’apparato digerente

chirurgia dell'esofago e dello stomaco

Particolare interesse clinico e scientifico è rivolto alle numerose problematiche di patologia e chirurgia digestiva per malattie neoplastiche ed infiammatorie.

Il Prof. De Bernardinis ha per lunghi anni lavorato in stretta collaborazione con il National Cancer Center di Tokio, per la messa a punto delle problematiche tecniche della chirurgia dei tumori esofagei e gastrici, intesa alla ottimizzazione dei risultati immediati e a distanza.

Le pubblicazioni scientifiche realizzate sulla tipologia e tecnica delle linfectomie estese, rappresentano un punto di riferimento internazionale.

chirurgia del pancreas
Per quel che riguarda la chirurgia del pancreas, il Prof. De Bernardinis ha ideato una propria tecnica di ricostruttiva “ad anse separate” dopo demolizione del duodeno e della testa del pancreas, la cui originalità è stata riconosciuta dalla comunità scientifica internazionale.

La tecnica di ricostruzione si è dimostrata particolarmente efficace nella minimalizzazione dei rischi dell’intervento e nel netto miglioramento della qualità di vita a distanza.

chirurgia del colon e del retto
La valutazione e la tipizzazione del linfonodo sentinella viene adottato anche nella chirurgia oncologica del colon e del retto.

La chirurgia demolitiva del retto, infine, viene realizzata con metodologie e criteri conservativi della funzione sfinteriale, fatta salva la radicalità oncologica.
Stessa cura conservativa viene garantita alle strutture nervose urogenitali (nerve’s sparing tecnique).

Chirurgia dell’obesità
L’attività clinica e chirurgica in tale settore inizia alla fine degli anni 80.

La casistica raggiunta si attesta al momento attuale a circa 2000 interventi che hanno consentito la valutazione analitica delle varie tecniche proposte e realizzate nel tempo.

In questo particolare settore il prof. De Bernardinis ha realizzato una propria personale tecnica di by-pass bilio-intestinale, la cui casistica ammonta a circa 1500 interventi.

La valutazione oggettiva e rigorosamente scientifica dei risultati a lungo termine consente di trarre le seguenti conclusioni:

- Il risultato bariatrico in termini di perdita della totalità del sovrappeso si attesta nel 97% dei casi trattati.
- Il dimagrimento si ottiene con effetti collaterali minimi e temporanei ovvero in ottime condizioni qualitative della vita quotidiana e senza alcuna limitazione dietetica (si dimagrisce mangiando). E’ opportuno, tuttavia per un periodo di 24 mesi astenersi dall’assunzione di bevande alcooliche o gassate.
- L’intervento consente in brevissimo tempo la guarigione stabile delle malattie correlate, ovvero diabete mellito di tipo II, ipertensione arteriosa, insufficienza respiratoria e sindrome delle apnee del sonno.
- La colesterolemia e la trigliceridemia si riducono rispettivamente del 58% e del 37%.
- La spettanza naturale della vita ridiviene pertanto parallela a quella della popolazione coetanea normocostituita.
- Nella globalità della casistica e con un follow-up di circa 20 anni non è registrato alcun caso di patologia o disfunzione del fegato.
- La diarrea postoperatoria precoce è controllabile e ben tollerata nella quasi totalità dei casi e si risolve gradualmente e definitivamente entro 6-8 mesi dall’intevento.

La chirurgia bariatrica, ovvero dell’obesità patologica, viene supportata sempre da competenze multidisciplinari, intese alla garanzia della totale sicurezza.

Nell’équipe del prof. De Bernardinis è presente uno Specialista di Chirurgia Plastica, particolarmente esperto nella chirurgia estetica dell’addome e nelle problematiche estetiche post-bariatriche, correlate con i dimagrimenti estremamente significativi, propri dei pazienti “super-super obesi”.

L’attività chirurgica del Prof. De Bernardinis nel campo bariatrico, per i molteplici casi eclatanti trattati, con risultati eccezionali, è stato motivo di spiccato interesse e divulgazione mediatica.
A tale proposito, come è noto, il Professore è stato invitato dalle Autorità Politiche ed Accademiche dello Stato di Monterrey (Messico), per visitare, valutare e trattare Manuel Uribe Garza, l’uomo più grasso del mondo, che pesa 550 Kg.
Proviene dalla prestigiosa Scuola Chirurgica romana del Prof. Paride Stefanini. E’ Professore Associato e Direttore-Primario della Divisione Chirurgica di Patologia Speciale Chirurgica e Propedeutica Clinica dell’Università Degli Studi di L’Aquila dal 1982. E’ Professore Ordinario di Chirurgia Generale dal I Novembre 1992, in servizio, presso la Facoltà di L’Aquila come Direttore della predetta Cattedra e Divisione Chirurgica Universitaria. Dal I Novembre 1996 al Maggio 2007 ha prestato servizio presso l’Università di Modena e Reggio Emilia come Direttore della II Clinica Chirurgica e della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale. Attualmente svolge attività chirurgica di Direttore-Primario in regime privato e convenzionale (in accreditamento con il SSN), presso le Strutture del Gruppo Sanitario Villa Maria. E’ Coordinatore e Responsabile Scientifico del Villalba Hospital di Bologna.
Prof. Giancarlo De Bernardinis: Titoli di carriera


Il Prf. De Bernardinis in azione con il suo staff

Il Prof. Giancarlo De Bernardinis, diviene Professore Associato e Direttore-Primario della Divisione Chirurgica di Patologia Speciale Chirurgica e Propedeutica Clinica dell’Università Degli Studi di L’Aquila dal 1982.

Diviene Professore Ordinario di Chirurgia Generale dal I Novembre 1992, in servizio, presso la Facoltà di L’Aquila come Direttore della predetta Cattedra e Divisione Chirurgica Universitaria.

Dal I Novembre 1996 al Maggio 2007 ha prestato servizio presso l’Università di Modena e Reggio Emilia come Direttore della II Clinica Chirurgica e della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale.

Dall'Anno Accademico 2011-2012 é Docente di Chirurgia Generale

  presso l'Università degli Studi di L'Aquila.                                                         


 


E' stato insignito, nella Sala di Palazzo Marini, in Roma, presso la Camera dei Deputati, del Premio Internazionale 2006 "Giuseppe Sciacca" per la Chirurgia.

Attualmente svolge attività chirurgica in regime privato e convenzionale (in accreditamento con il SSN), presso le Strutture del Gruppo Sanitario Villa Maria.

E' Dirigente Responsabile dell'Unità Operativa di Chirurgia dell'Apparato Digerente del Presidio Ospedaliero  VILLA LETIZIA, L'Aquila-Preturo, accreditato con il Servizio Sanitario Nazioinale


E’ Coordinatore e Responsabile Scientifico del Villalba Hospital di Bologna.

Domande frequenti

Sito conforme W3C Css 2.0 Sito conforme W3C XHTML 1.0
- Inizio della pagina -
Il progetto Prof. Giancarlo De Bernardinis è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it